Un nuovo paradigma: la sfida possibile per ripartire dalla Bellezza

Niente sarà come prima, tutto tornerà come prima: sono questi i due estremi tra i quali oscillano le opinioni dei commentatori, più o meno qualificati, che cercano di prevedere il nostro futuro. La pandemia ha minato molte certezze e con la sua gravità ha voluto sottolineare che siamo tutti a rischio, in qualunque parte del mondo ci si trovi. Abbiamo molte armi per difenderci, ci sono date dalla scienza, dalle buone abitudini diventate ormai quotidiane e dall’informazione costante e diffusa. Abbiamo anche la possibilità di riflettere su errori del passato che, se corretti, ci aiuterebbero a ricostruire un Paese migliore.

CONTINUA A LEGGERE

IL CANTO DELLA RINASCITA

La musica è la vita che riparte. La sua forza emozionale ha accompagnato la fine di ogni grande tragedia dell’umanità. Dopo le grandi pestilenze si eseguivano i Te Deum, oggi a indicare una laica fede nel futuro nasce a Milano Il canto della rinascita, progetto corale...

Viva l’Italia, l’Italia della Bellezza

Siamo un Paese in affanno e nonostante l’eroico sforzo di tante, tantissime persone che in questi due mesi hanno curato, difeso la nostra salute e provveduto ai bisogni più importanti di tutti i cittadini, la luce sembra ancora lontana. Nonostante questo,...

La cultura per resistere, la cultura per ricominciare

Prima di tutto voglio unirmi all’appello accorato del mondo dello spettacolo già da sempre in difficoltà, in particolare quello della musica classica, certamente adesso colpito gravemente. La Società del Quartetto è una delle più antiche istituzioni...

SUL MARE NON SI POSSONO COSTRUIRE MURI…

Sono presidente onorario di Amref Italia Onlus, una grande e riconosciuta Ong che opera in Africa con passione e capacità nell’ambito sanitario da oltre 60 anni, e da oltre 20 anni sono vicina ai temi riguardanti il lavoro delle Ong, in particolare in...

Arte, cultura, paesaggio, beni culturali, diritti civili, cooperazione internazionale, Africa, musica classica.
Questi sono stati e saranno sempre temi ai quali dedicherò il mio impegno.

Cammino ControCorrente

«Ho pensato spesso alle generazioni future mentre scrivevo questo libro e in fondo è a loro che vorrei dedicarlo.»